Facciamo tre passi???

Era un po’che Enrico aveva fatto un giretto niente male di cui ci aveva mandato le foto. Con una certa invidia e curiosità mi ero soffermato sulle foto di Passo San Boldo, quegli strani tornanti con le gallerie lo rendevano interessante e incutevano allo stesso tempo quella sana paura che permette al motociclista di stare in strada.

image

Passo San Boldo


Chiedo ad Enrico l’itinerario che riporto qui sotto con una breve spiegazione del nostro esploratore.

Ciao Biker, qui potete trovare il giro che ho fatto un mese fà:

Passo San Boldo Enrico

Potete vedere che ve l’ho indicato in senso antiorario perchè secondo me è più bello da fare in questo senso, io invece l’ho percorso in senso orario.
La parte fino a Valdobbiadene è parecchio noisa ed è per quel motivo che secondo me è meglio farla da freschi.
Poi arrivato a Combai sono salito su Monte Cesen e sceso fino alla piazza di Valdobbiadene, vedete voi se avete voglia di fare quella parte lì.
La parte che voi potete fare in salita è messa meglio e guidata, mentre in discesa è sconnessa e con asfalto pessimo.
Dopo di chè arriverete a Passo San Boldo, che è corto e con tornanti stretti. Poco guidato ma secondo me nella patente del motociclista deve essere percorso almeno una volta.
Nello scendere verso Mel c’è la possibilità di andare a vedere il “Brent dell’art”.
A seguire c’è la strada veloce verso Enego che si fà abbastanza velocemente anche se un pò noiosa. A sto punto c’è un tratto molto guidato per salire ed attravversare l’altopiano di Asiago.
Arrivati in centro ad Asiago si gira per Lavarone e poi per l’altopiano dei Fiorentini. Infine si scende a Piovene rocchette per prendere l’autostrada fino ad Agugliaro (la Valdastico ha guadagnato un altro casello).
Giro secondo me non male anche se uno dei migliori. Ha principalmente 3 trasferimenti un pò noiosi e solo il tratto di asiago è bello guidato, gli altri sono scorrevoli ma non da pieghe.
Bello secondo me l’altopiano dei Fiorentini per la sua tranquillità e per i prati.

Enrico

image
image
image
image

Sento Marco per lavoro giovedì e gliela butto li “Sabato giretto?” “OK!”, ma purtroppo ci rendiamo conto che non ce la faremmo mai a fare tutti quei km pertanto decidiamo per una variazione sul tema:

C&R Passo San Boldo

Prima di tutto un breve videoriassunto: C&R 3 passi

Partiamo per le 9 da Polesella, poi si segue l’itinerario fino a Valdobbiadene dove ci fermiamo per far merenda e venire redarguiti da un vigile (il Walker Texas Ranger del trevigiano) per aver parcheggiato nel posto di due auto (o forse per aver abbassato la ricchezza procapite del paese???).
image
image
image
Ripartiamo,  passiamo davanti a Castelbrando e arriviamo a Passo San Boldo per accorgerci che é veramente così bello come immaginavamo e, visto che c’è un semaforo che regola i flussi in salita e discesa, non c’è nulla di cui aver paura se non un po’di bagnato per terra. Dopo aver raggiunto la vetta via verso Pedavena ed il suo birrificio dove ci fermiamo a pranzo, in un’atmosfera da Oktoberfest, nel ristorante collegato: La Birreria.
image
image

image

Passo San Boldo


image
image

Pedavena: La Birreria


Con la panza piena e un temporale minaccioso all’orizzonte ci dirigiamo verso Passo Croce d’Aune che si rivela una piacevole sorpresa anche se l’asfalto potrebbe essere migliore poi via di nuovo verso Passo Brocon dove ad un paesaggio ed una strada emozionante corrispondono 15 gradi di temperatura. Data la temperatura dopo il tempo per la foto ci dirigiamo più giù a Castello Tesino per fermarci alla Pasticceria Da Camillo che consigliamo a tutti per una pausa rigenerante.
image
image

Passo Croce d'Aune


image

Si installa la China Pro sulla Rocket


image
image

Passo Brocon


Ultimo tratto panoramico e poi via per strade veloci verso casa visto che si é fatta una certa ora!
Il viaggio é stato beve ma intenso, lo consigliamo a tutti quelli che vogliono fare un giro di un giorno senza fermarsi troppo o per chi volesse fare un weekend fuori porta magari in dolce compagnia (tra Valdobbiadene e Castello Tesino c’è pieno di agriturismi e hotel molto interessanti).
A presto e buona strada a tutti!

Bosso

image

image

Come al solito le nostre statistiche

Annunci