2-4/10/15 – Dritti ai ristoranti

Doveva essere il viaggio conclusivo della stagione 2015: partenza in moto il venerdì, sabato giro in moto dell’isola del Giglio, domenica rientro sempre in moto.
In realtà un tempo poco clemente ci ha fatto declinare per un trasferimento in auto da e per l’isola è l’affitto degli scooter sul posto per il tour. Ah dimenticavo come non bastasse l’anziano ha alzato bandiera bianca in quanto malato quindi rimaniamo: Maroz, il Cic ed io.
Il mezzo di trasporto é la Lexus, raccolgo il Cic e ci dirigiamo a Marozziland dove un Cic in visibilio per la Vespa di Laura dimentica il borsello con portafogli e quindi: soldi, documenti e tutto il necessario alla sopravvivenza per 3 giorni a zonzo!
Il viaggio fino al traghetto scorre veloce tra una mattinata piovosa ed un pomeriggio che ci fa rimpiangere la moto tanto é bello! 😤
Arriviamo al traghetto dove ci aspetta un po’di sballottamento per il mare mosso ma lo spettacolo che si gode dal ponte ripaga alla grande!
Sbarcati ci si dirige all’hotel Castello Monticello che é veramente carino, poi giù al porto per cena e finalmente a letto!

image

Il Cic non ha resistito


image

Cic ululì


image

Giglio ululà!


image

Si parte!


La mattina dopo con la pancia piena da una colazione abbondante ci dirigiamo con fare minaccioso verso il porto dove affittiamo 2 scooter per mettere a ferro e fuoco l’isola!
image

BUCCI una garanzia!


image

Chi se lo sarebbe mai aspettato?


L’isola é bellissima e subito subiamo il suo fascino… assieme a quello degli scooter che toccano gli 80 in discesa e li da bravi emiliani appassionati di motori scatta la gara di ignoranza! Io mi esprimo con evoluzioni da MotoGp mentre il Maroz sbaraglia la concorrenza dandosi al motocross!
image
image

Chiusura delle gomme😂


image
image
image
Riconsegnati i nostri scooter a malincuore e già arriva il momento di prendere il traghetto e dirigersi verso Castiglione della Pescaia passando per Orbetello.
La sera pizza e letto visto che siamo tutti un po’cotti.
La mattina dopo ci si dirige verso casa in una giornata piovosa che ci fa finalmente convincere che abbiamo fatto bene a venire in macchina. Piano piano si arriva a casa del Maroz dove il Cic recupera i suoi averi.
Quest’ultima uscita purtroppo é stata un po’travagliata e non é stata accompagnata dalle nostre amiche a 2 ruote ma almeno ci ha fatto chiedere in bellezza pronti per riproporre il giro in futuro!
A presto per giretti più corti!

Annunci