SR 48 delle Dolomiti

Ormai Marco ha frequentato 3 corsi GSSS organizzati dai nostri ispiratori di Curve & Tornanti e, sull’onda dell’entusiasmo dell’ultimo episodio, ha acquistato il libretto numero 3 dedicato alle Dolomiti: una specie di libretto rosso di Mao ma contenente alcune delle strade più divertenti delle Alpi!

Studiandolo viene folgorato da una strada: la SR 48 delle Dolomiti, e allora perché non approfittare di un sabato per andare a vederla di persona?

Ecco il percorso: C&R SR 48 delle Dolomiti

Il ritrovo é sempre lo stesso: il distributore ENI di Polesella dove ci troviamo alle 8. Io arrivo per primo, l’anziano si presenta dopo pochi minuti dicendo che la moto ha reazioni strane per scoprire presto che ha bucato la ruota dietro.

Si gonfia la Multi

Una gonfiata e ci dirigiamo verso il più vicino gommista che ci mette in attesa per così dire, intanto i minuti passano e l’anziano decide di dirigersi dal proprio gommista di fiducia a Santa Maria Maddalena dove in 5 minuti fanno la riparazione e alle 9.30 siamo pronti a partire!

Gomma riparata, si parte!

Imbocchiamo l’autostrada e dopo solo 200 km (😱😱😱) arriviamo a Longarone ed iniziamo la nostra salita. Prima la SS51 poi ci dirigiamo verso Auronzo di Cadore dove imbocchiamo la SR48 fino a Cortina e alle 13.40 siamo a passo Falzarego.

Si installa la cam sulla Rocket

Pranzo

Sorvegliati (anche questa volta) da un’oscura presenza: la pitona incazzata!

Passo Falzarego

Pranzo veloce con panino e bibita e si riparte verso Alleghe, di qui si costeggia il monte Civetta verso Agordo fino a raggiungere nuovamente l’autostrada. Altri 200 km e in un attimo (🤔) siamo a casa.

I selfie dell’Anziano

Statistiche…

…e mappa

Lo so abbiamo fatto tanta autostrada questo giro e non é da noi ma la SR48 é una strada talmente a misura di moto che é inutile stare a discutere i 400 km di strada noiosa valgono tutti i minuti passati su quel tracciato e l’aria che vi si respira. Motociclisti, ciclisti, podisti, camperisti, escursionisti, automobilisti e chi più ne ha più ne metta vivono tutti in uno strano equilibrio che fa si che, categorie normalmente nemiche giurate, siano talmente affascinate da strada e paesaggio che non ci fan caso e semplicemente: guidano!

Buona strada a tutti! …e se poi é la SR 48: meglio ancora!

Annunci

Stelviata 2016

Un breve post per aggiornare tutti che sabato 30 e domenica 31 i nostri (o vostri se ci volete bene) eroi faranno il classico giro di luglio sullo Stelvio.

Quest’anno abbiamo voluto esagerare e previsto una 800 km circa piazzandoci alcune tra le strade più belle che conosciamo (vedi itinerario sotto).

C&R Stelviata 2016

Quindi ritrovo come al solito alle 8.00 all’ENI di Polesella (sperando che nessuno buchi) e direzione Ferrara… di Monte Baldo però! Di li si devia verso la parte superiore del lago di Garda e Madonna di Campiglio (immagino che nel frattempo si farà pausa panino). Il pomeriggio ci aspettano il Tonale ed il Gavia per arrivare verso le 19 al nostro Hotel Meublé Adler a Santa Caterina Valfurva dove la serata prevede pizza e letto!

Il mattino seguente, dopo una buona colazione si parte per Bormio e lo Stelvio, merenda sul passo come di consueto, discesa dalla parte svizzera e poi direzione Maso dello Speck a Daiano (lì ci sarà anche un pezzetto di autostrada per velocizzare un tratto di strada poco divertente). Con la panza piena il fresco del Passo Rolle é quello che fa per noi per poi scendere verso Feltre e una volta a padova imboccare la A13 fino a Rovigo Sud per ritornare a salutarci all’ENI di Polesella.

Volete sapere come andrà a finire? Beh credo che a settembre avrete il report! A presto!

IMG-20160721-WA0000

Un po’di nostalgia sulla nostra first edition!