4050 parte 3… giradito

Eccoci alle battute finali del nostro viaggio. Gli ultimi due giorni sono all’insegna del momento più atteso del viaggio ovvero il famoso giro del “dito” della Corsica (da noi battezato “giradito”) raccontatoci da tutti come la parte più bella dell’intera isola da fare, come ci disse il milanese sul traghetto, “in senso orario peché solo i temerari lo fanno in senso inverso con lo strapiombo a fianco”.

Ma partiamo dll’inizio, ci si sveglia al mattino a Bocognano ed, una volta conrollata la presenza di entrambi i reni, ci si dirige a far colazione (abbastanza cara e scarna a dire il vero). Paolo, il proprietario dell'”Hotel”, ci fa le dovute raccomandazioni di andar piano raccontandoci di tutti gli incidenti motociclistici degli ultimi anni in Corsica. Dopo averlo salutato (ed aver toccato tutto il toccabile) ripartiamo verso la costa dove ci aspettano i famosi 380 km di strada per arrivare a dormire a Saint Florent dopo aver fatto il giradito visto che domani mattina danno pioggia.

Subito ci rendiamo conto che l’impresa sembra più ardua del previsto, infatti i primi km dopo Ajaccio sulla meravigliosa D81 sono veramente stretti e pieni di curve tanto che a mezzogiorno ci troviamo esattamente al Golfo di Porto secondo i piani… originali di quando credevamo di doverne fare 240 di km!

Già che ci siamo decidiamo che comunque mangiare si deve mangiare e ci affidiamo al ristorante prescelto che più che altro é una baracca sulla spiaggia che probabilmente in piena stagione fa anche da stabilimento balneare. Sorprendentemente i due proprietari de La Punta Rossa, alla vista un po’burberi e poco propensi ai convenevoli, si rivelano molto gentili e degli ottimi cuochi. Ci servono infatti degli ottimi filetti di pesce (non so di che tipo ma in fondo quando é buono perché chiedere?) con contorno, tutto cotto all’istante sotto i nostri occhi.

La Punta Rossa

Con la pancia piena e gli auricolari che fanno, per l’ennesima volta i capricci, ripartiamo confortati dalla previsione di un po’di strada facile tra una trentina di km che dovrebbe farci guadagnare tempo sulla tabella di marcia. I km scorrono effettivamente veloci sulla strada che porta da Galeria a Isola Rossa: asfalto buono, curve ampie e temperatura giusta con panorami mozzafiato tra le montagne, insomma una strada a misura di motociclista!

Ad Isola Rossa passiamo per il centro dove, verso le 16, ci sono molte persone sedute ai tavolini dei bar sorseggiando qualcosa e con un po’di malinconia pensiamo che se non avessimo il giradito da fare ci saremmo fermati anche noi in quell’atmosfera d’altri tempi, ma purtroppo ci aspettano ancora 160 km. Usciamo quindi dalla strada veloce T30 per ributtarci sulla D81 e le sue migliaia di curve per raggiungere Saint Florent e di li iniziare il Giradito quando a 10 km dalla meta succede l’imprevisto: inizia a piovere! Arrivati a Saint Florent ci fermiamo a far benzina e decidiamo che, viste le descrizioni che ci hanno fatto della strada che gira intorno alla penisola, non é il caso di rischiare e, con un po’di amaro in bocca, si decide che il Giradito sarà per la prossima occasione. Si parcheggiano quindi le moto, si raggiunge l’hotel e ci si fa una doccia in attesa che spiova. In abiti civili decidiamo quindi di andare a goderci il tipico aperitivo che avevamo invidiato alcune ore prima ad Isola Rossa in cerca poi di un buon ristorante che scopriamo essere alla fine lo stesso del nostro Hotel L’Europe. Lo chef, che parla un ottimo italiano, ci delizia con piatti tipici e dolci fantastici (il tutto in porzioni maxi che non fan mai male) tanto da decidere che l’indomani mattina é d’obbligo far colazione lì. 

Sarà stata la cena o la passeggiata ma nell’aria serpeggia un po’di ottimismo, tant’é che, in barba a tutti i siti di previsioni, si decide: domattina sveglia presto per vedere il meteo e, se non piove, si fa il Giradito!


Il profitterol fatto a mano!

Percorso del 26

La mattina del 27 sono io il primo a svegliarmi e guardando fuori vedo ancora le nuvole che incombono su Saint Florent, ma ben presto mi dico che potrebbe essere anche l’ora e la posizione allìombra del golfo a fregarmi. Una mezz’ora e decidiamo che si prova ad andare, quindi: colazione, chiusura borse, antipioggia addosso e si parte!

Ammetto che sono un po’in ansia per le descrizioni fin qui ricevute delle strade ed effettivamente sulla D80 curve ce ne sono tante così come pezzi particolarmente stretti ma non peggio di quanto visto fin qui su tutta la costa ovest dell’isola. La strada é lenta lenta tant’é che solo verso le 11.15 riusciamo ad arrivare sulla punta nord della penisola, e, pensando che abbiamo ancora metà della strada da percorrere e alle 14.30 parte il traghetto da Bastia per Livorno, il tempo stringe, non ci soffermiamo pertanto molto a celebrare la conquista. La parte est invece si rivela molto più scorrevole e veloce con paesini molto carini, come Macinaggio, su cui pensi possa essere molto interessante anche passare qualche giorno di vacanza. Alle 12 siamo a Bastia senza prendere una goccia d’acqua, ora possiamo dire:missione compiuta!

Il resto é storia, traghetto, autostrada, pioggia e finalmente alle 21.30 siam tutti a casa bagnati fradici con moto da lavare ed ingrassare a dovere nei giorni successivi.

Che dire altri 6 giorni indimenticabili passati con buoni amici, buon cibo, in luoghi meravigliosi e coltivando la nostra passione per le due ruote; non ci resta che ringraziare chi a casa ha permesso tutto questo, badando a figli e gatti senza farcelo pesare! A tutti gli altri che seguono le nostre avventure invece non ci resta che ringraziarli ed augurargli buona strada!

Alla prossima gente!

Missione compiuta!

Il riposo del guerriero

Giradito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...