DGR is coming!

L&G ormai lo sapete che il DGR é per me appuntamento fisso!

Naturalmente essendo state aperte le iscrizioni il 1 agosto per arrivare alla manifestazione del 30 settembre sin già in piena scimmia da Gentleman’s!

Gadgets, pantaloni, cravatta, é quasi tutto pronto!

Noi saremo a Ravenna e voi?

Elegantemente… buona strada!

Annunci

Essere motociclisti e… lezioni di civiltà!

Chi mi conosce lo sa che non vedo di buon occhio i motociclisti chiassosi, quelli per intenderci che fanno i fenomeni la domenica accelerando nelle vie strette delle città e dei paesini rischiando di investire qualche bambino o quelli alla Max Wrist che ti superano in una curva sui colli sfidandoti perché vedono che hai una MV Agusta mentre tu stai andando a spasso tranquillo guardandoti il panorama.

Credo che negli ultimi anni tutti i gruppi motociclistici abbiano fatto grandi sforzi per dimostrare che non siamo quelli brutti, sporchi e cattivi dipinti dai film anni 80 (che pure avevano ed hanno ancora il loro fascino) ma piuttosto gente mossa dal “vivi e lascia vivere”. Non è un caso infatti che tutti gli anni io sia letteralmente elettrizzato dal partecipare al Distinguished Gentleman’s Ride (si é vero lo faccio anche perché adpro indossare i calzini a rombi e le bretelle senza che nessuno mi guardi di traverso).

Oggi aprendo il giornale vedo la foto che vedere sopra, qualcuno di voi la riconosce?

É lo spogliatoio lasciato dal Giappone dopo la sconfitta col Belgio: vuoto e lindo come fosse nuovo. I calciatori nipponici, sconfitti sul filo di lana dai belgi, hanno messo in ordine e pulito tutto. Prima di andarsene hanno lasciato un cartellino sopra il pianale del mobiletto che sta al centro della sala. Si legge, in caratteri cirillici stampatello, “spasibo” (va pronunciato “spasiba”). Cioè“grazie”.

Subito mi è venuto alla mente quanto i nostri calciatori siano primedonne e spesso incivili e si nascondono dietro ai loro 5 minuti di notorietà per giustificare qualsiasi intemperanza.

Se poi pensiamo che il Giappone la partita l’aveva persa, immaginatevi qual’era lo spirito di quei ragazzi. Chi di noi onestamente potrebbe dire che avrebbe fatto lo stesso? Io vi dico subito che non ci avrei minimamente pensato di mettermi lì a tirare a lucido lo spogliatoio!

Questa foto è in se tante cose. É Pedrosa che fa cadere Dovizioso e subito va a scusarsi accertarsi che stia bene e solo poi riparte per poi andare nei box a fine gara a scusarsi nuovamente vs Lorenzo che cade da solo si rialza, rialza la moto e quando si accorge che questa non può più correre la ributta a terra (tanto per parlare del nostro Sport e non solo di calcio che con questo blog non c’entra nulla). É quello che accelera con la moto alle 2 del pomeriggio sotto casa vs chi parte al minimo per non disturbare. É una lezione di civiltà vs il baccano che vediamo ogni giorno in TV…

Ora la domanda nasce spontanea: chissà quanti di quei giocatori hanno la moto? Di una cosa sono sicuro: sarebbero tutti dei Distinguished Gentleman’s Ride!

Buona strada a tutti!

PS: quest’anno il DGR é il 30 di settembre, affrettatevi a scegliere la vostra meta!

Motoincontro Autotech – il sopralluogo

ATTENZIONE leggi qui

Video sopralluogo

Come dicevo nell’articolo Happy ride year in previsione del Motoincontro Autotech 2018 ieri mattina sopralluogo del percorso.

Giovedì mattina l’anziano se ne esce con un messaggio il cui significato era più o meno: sabato mattina ore 10 all’Enercoop e giretto in moto! Io aderisco immediatamente e ieri mattina alle 10 mi presento sul luogo del misfatto per scoprire che é in programma il sopralluogo del percorso del Motoincontro, benzina e via!

Purtroppo ben presto scopro che il pomeriggio precedente passato a scavare buchi con il badile per il cortile di casa non mi ha lasciato indifferente, cosa che comunque volge a nostro vantaggio in quanto i frequenti stop ci permettono di simulare i rallentamenti da gruppo che ci saranno il 5 maggio.

Imboccata la strada verso Molinella ci si dirige poi verso Budrio e lo chalet della Raticosa. Di lì l’anziano mi mostra una nuova strada veramente fantastica in cui già stiamo programmando qualche ripresa con tutti gli ammennicoli tecnologici di cui Marco ed io ci stiamo circondando negli ultimi mesi. Fra verde e bei panorami raggiungiamo ben presto Castel del Rio e Passo della Sambuca per poi scendere verso il rifugio della Colla dove ci fermiamo per un panino ed ammirare alcune moto tra cui una fantastica V4 S!

Passo del Muraglione é la tappa successiva dove ci fermiamo a respirare quell’aria che lo accomuna con la Raticosa ed il Mugello. Rinfrancati si scende verso Forlì e Ravenna per poi arrivare a casa stanchi ma convinti che, se il tempo tiene, il 5 sarà un’altra giornata da ricordare!

Buona strada e vi aspettiamo il 5! L’anziano sta studiando pure le magliette!

Foto artistiche dell’Anziano

DGR 2017 – Rain dapper!

Eccoci di ritorno dal DGR di Firenze. Intanto diciamo subito una cosa: quest’anno ci siamo concessi un po’di giorni con le famiglie per la manifestazione.

Cinzia ed io siamo partiti venerdì in direzione Siena per poi tornare verso Firenze il sabato dove ci hanno raggiunto gli altri eroi.

Innanzitutto un doveroso ringraziamento ad Enrico che non solo ci ha trovato 3 splendide camere all’Hotel Universo in piena piazza Santa Maria Novella ma ci ha pure prenotato un fantastico ristorante chiamato B.O.R.G.O. entrambi da provare:

– hotel con staff gentilissimo che ci ha anche tenuto le valige e fatto cambiare quando siamo tornati dal DGR;

– ristorante con proprietario simpaticissimo con prodotti di alta qualità: fantastico tutto dall’humus e tutti gli antipasti, al risotto, la carne, fino al dolce ed agli amari.

Purtroppo domenica 24 la manifestazione si é svolta tra nuvole e pioggia a Firenze con i partecipanti che dall’iniziale numero di oltre 500 sono stati alla fine circa 300, ma godetevi un po’ le foto che trovate qui sotto é diteci se non vi piacerebbe essere stati con noi!

A presto e buona strada, chissà dove ci porterà quella del DGR 2018?

Lago Santo Modenese

Oggi esperimento social: video in diretta del nostro giro al lago Santo Modenese.

Mi sono accorto che mancava l’ultimo pezzo… purtroppo la Turismo si é surriscaldata dopo l’Abetone ed il lago di Suviana. Risultato: giro abortito e rientro via autostrada per me con moto che faceva le bizze, il lunedì scoprirò che si sono anche bruciati 2 sensori ed uno di loro sarà quello che mi lascerà a piedi a Bormio durante la Stelviata 😣

Controcorrente Light

E’finalmente giunto il momento di dirigerci verso nord alle sorgenti del Po con il Controcorrente tanto penato l’anno scorso e poi soppresso.

C’erano grandi attese per questo che doveva essere il viaggio di 5 gg di quest’anno ma purtroppo impegni di lavoro (che come al solito affliggono questo evento) ci portano a ridimensionare il tutto a 3 gg (in realtà quasi una manna dal cielo visto che siamo tutti sulle spese in questo periodo). Ma siccome come diceva il Grande Alberto Sordi:

…chi va con la corrente é baccalà, io son salmone e nun m’importa niente a me me piace andà controcorente!

abbiamo comunque deciso di non scostarci troppo da quanto previsto ma piuttosto di fare un vero tour de force con 360 km i primi due giorni e 270 l’ultimo.

Le date confermate sono dal 17 al 19 luglio, prima notte si dorme a Venaria Reale la seconda a Rapallo, di seguito trovate il percorso:

C&R Controcorrente Light

Al momento di confermati ci sono Il Maroz (non sappiamo ancora con che mezzo), L’Anziano, Il Cic (che probabilmente si presenterà in Vespa e farà la versione originale di 5 gg) e chi scrive.

Se siete interessati per favore confermate entro il prossimo lunedì di modo che settimana prossima possa partire con le prenotazioni agli hotel ed iniziare ad inserire i ristoranti.

Intanto per ingolosirvi i ristoranti:

Venerdì 17

Pranzo: (Pavia) Alvolo cibi da strada

Cena: (Torino) in attesa di indicazioni dai locali

Sabato 18

Pranzo: (Alba CN) Casa Scaparone

Cena: (Rapallo) U Giancu

Domenica 19

Pranzo. (Fornovo di Taro) Agriturismo Monte Prinzera

Buona strada e a presto!

Bosso